Autore Articoli

Settembre 5, 2019 alle 11:25

Due parole sul mio giro intorno al Monte Bianco (in realtà 2/3 dai…)
Esperienza bellissima, un sogno che si è realizzato, una trasferta da ricordare.
La CCC è una delle gare della settimana dell’Ultra Trail du Mont Blanc, quello che è considerato l’appuntamento più prestigioso, più blasonato e più desiderato nel mondo trail.
E’ lunga poco più di 100km con un dislivello di 6.100m, per lo più distribuito in salite molto lunghe.
L’ho affrontata da solo, in mezzo ad altri 2.500 concorrenti con partenza alle 9 di mattina e arrivo il giorno dopo a Chamonix. Ci ho messo un po’ di più di 22 ore.
Ho goduto panorami fantastici del Mont Blanc, sia del versante Italiano che Francese e con il lato svizzero affrontato al buio della notte.
Quote anche oltre i 2.500 metri, bel meteo (fortunatamente…) e io sono stato sempre bene anche se, in un paio di occasioni, ho davvero dovuto stringere i denti ma senza mai pensare seriamente al ritiro.
Come sempre si finisce esausti e promettendosi di non fare più una roba del genere ma già a distanza di pochi giorni sto realizzando che con l’impegno di questi ultimi tre anni mi sono finalmente qualificato anche per il sorteggio della gara regina (170km oltre 10.000 di dislivello) per cui… incrociamo le dita
Ritorno a casa con un altro bell’obiettivo raggiunto ed un nuovo sogno da mettere nel cassetto per il futuro.

  • Questo argomento è stato modificato 2 settimane, 1 giorno fa da  Enrico Serena.
  • Questo argomento è stato modificato 2 settimane, 1 giorno fa da  Enrico Serena.

Settembre 5, 2019 alle 15:17

Inutile ripetersi …sei davvero uno tosto ! :good: :yahoo: Complimenti..tantissimi complimenti :good: :bye:

Settembre 5, 2019 alle 15:41

….eeeh niente. Cosa vuoi che ti dica. Praticamente per te la Maddalena è un cavalcavia.
Complimenti Enrico. Grande impresa. A presto :good: :good: :good:

Settembre 5, 2019 alle 17:50

Complimenti vecchio Enry,bella impresa anche stavolta…certo mi mancano un po’i tuoi racconti più ricchi di particolari,in cui uno può immedesimarsi e sentirsi parte delle tue avventure… :yahoo: :yes: ci contavo!! :mail:

Settembre 5, 2019 alle 18:29

certo mi mancano un po’i tuoi racconti più ricchi di particolari,in cui uno può immedesimarsi e sentirsi parte delle tue avventure

Hai ragione Sergio ma proprio non ho avuto nemmeno un minuto per scrivere qualcosa, almeno al momento. Spero di rimediare perché mi piace fissare il ricordo nella memoria e l’unico modo che ho per farlo è scriverne.
Naturalmente non mancherò di condividerlo!

Settembre 5, 2019 alle 23:01

Concordo con Sergio. Sapete che io adoro i racconti,pensate che continuo ad aspettare che Lia un giorno ci scriva delle sue sensazioni in quelle corse da Flashwoman che fa….
Ma tornando a te Enrico….Ecco 10000mt.di dislivello sono effettivamente tantolotti….ma tanto si sa che tu arrivi ovunque.

Gagliardo il nostro Enrico,sempre una certezza :good: :good: :good: :good:

Settembre 6, 2019 alle 07:20

Sei Una certezza Enrico , Complimenti 🎉 sicuramente sei un Esempio per tutti noi . Grazie per condividere con noi le tue fatiche Appaganti.

Settembre 6, 2019 alle 11:11

Congratulazioni ben fatto!
…. e che obbiettivo….
Bravo Enrico, i tuoi viaggi emozionano solo a leggerli…
Che invidia… :bye:

Settembre 6, 2019 alle 15:41

Mi lasci senza parole…. non riesco neanche ad immaginare una cosa del genere :wacko:
A te gli Iron Man ti fanno una pippa….
Davvero tanti complimenti :good:

Settembre 8, 2019 alle 20:12

Complimenti Enrico, non ci sono parole, vai avanti così sicuramente avrai altri obietti che ci emozionante sempre
Grande Enrico :good: :good: :good: